Stardust David Bowie Tribute

Stardust David Bowie Tribute

Con uno spettacolo-evento per i 50 anni dalla nascita del personaggio e dall’uscita dell’omonimo disco, gli Stardust, la tribute band del Duca Bianco che da anni ormai omaggia il genio di David Bowie con numerosi live di alto livello musicale e coinvolgente resa scenica d’effetto, propongono dal vivo tutte le canzoni del disco per percorrere assieme la storia di questo rivoluzionario personaggio per poi passare ai suoi più grandi successi nella seconda parte.

Edoardo Bennato

Edoardo Bennato

Bennato nel suo tour “Peter Pan Rock’n’Roll Tour 2022” , progettato per festeggiare i 40 anni del leggendario album “Sono solo canzonette” torna live con un concerto ad alto contenuto Rock&Blues proponendo i suoi brani più celebri e una selezione di nuove canzoni tratte dall’ultimo album ‘Non c’è’. Due ore di musica, video coinvolgenti e l’interazione con il pubblico per un evento da vivere dall’inizio alla fine.

Big One

Big One

La band ha raggiunto la notorietà grazie alla realizzazione di una serie di spettacoli tematici sull’universo floydiano riscuotendo ovunque un grandissimo successo. Il loro spettacolo, The European Pink Floyd Show è stato inserito nei cartelloni dei più importanti festival musicali nazionali ed esteri, in particolare in Olanda e Belgio, dove a fine Aprile del 2016 hanno registrato, per una serata nazionale organizzata dal più importante fan club dei Pink Floyd, un tutto esaurito presso la Musichalfromhallen in Tielt (Belgio).
I Big One sono stati definiti dalla stampa italiana e dalla critica musicale internazionale più autorevole, “la migliore Tribute Band Europea per lʼesecuzione della musica dei Pink Floyd”, in particolare per le versioni Live dei più celebri concerti della band inglese.
La Band ha come obiettivo la riproduzione più fedele possibile delle sonorità e degli arrangiamenti dei Pink Floyd, utilizzando una strumentazione vintage. Inoltre il progetto si avvale di una struttura tecnica (audio, luci e video) molto qualificata, per cui lo show risulta perfettamente in armonia con l’immaginario dei Pink Floyd.

Respect – A night for Aretha

Respect – A night for Aretha

Una band formata da grandi musicisti, una sezione fiati di qualità … e 3 magnifiche voci femminili!
Tutto questo per portare sul palco un concerto in cui riarrangiamenti e versioni delle canzoni sono stati accuratamente scelti e preparati: alcuni brani sono proposti in maniera fedele alle versioni studio degli anni ’60, altri ricalcano i live più recenti e altri ancora vengono riproposti in una chiave più personalizzata, senza mai dimenticarsi il punto di partenza, ovvero il SOUL! Grandi e celebri ballate (come Like a natural woman) ed altre magari meno conosciute ma assolutamente rappresentative, si alterneranno a pezzi dal ritmo incalzante (come Think e Respect) e ad altri marchiati dal groove tipico della Black Music.

Joss Stone

Joss Stone

Cantautrice indipendente – e fiera di esserlo – proveniente dal Devon (UK), non si è mai fermata un attimo, a partire dall’uscita del suo album di debutto The Soul Sessions, di quando aveva solo 15 anni. Con 7 album pubblicati, nel corso di 16 anni, oltre ad aver vinto Grammy e Brit Awards, non solo è cresciuta artisticamente, ma ha anche sviluppato un acuto senso di ciò su cui vuole concentrarsi nella sua carriera musicale.
Oltre ad essersi esibita al fianco di artisti leggendari e diversificati come James Brown, Herbie Hancock, Stevie Wonder, Gladys Knight, Sting, Van Morrison, Melissa Etheridge, Joss è sempre stata nota per aver sperimentato con stili e sonorità diverse. Tutti i suoi album presentano un emozionante patchwork di varie influenze, creando un catalogo caratterizzato dalla fusione della sua potente voce soul con influenze dal reggae, dalla world music e dall’hip hop.

Mario Biondi

Mario Biondi

Una voce calda, profonda, sensuale, eppure limpida e sicura: Mario Biondi è oggi sicuramente uno dei nostri maggiori vanti nel mondo. Il cantante è considerato l’erede naturale dei mostri sacri della musica black.
Dopo le prime date internazionali della sua tournée, Mario Biondi torna in Italia per il tour che prende il nome dall’omonimo nuovo album di Mario Biondi “Romantic”, uscito lo scorso marzo e dedicato all’amore in tutte le sue forme, dal legame di coppia a quello fraterno, all’amore per i genitori e i figli. Il romanticismo inteso nelle sue varie declinazioni è il fil rouge dei dodici brani su cd e quindici brani in digitale e musicassetta e LP che compongono questo nuovo progetto, nello specifico sei inediti e nove rivisitazioni scelte principalmente dal repertorio internazionale.